Inaugurato il nuovo foyer della Fondazione Mozarteum di Salisburgo, Pichler projects responsabile del rinnovo

Dopo due anni di lavoro, al Mozarteum di Salisburgo è stato recentemente inaugurato il nuovo foyer della Fondazione Internazionale Mozarteum che collega la sala da concerti con il corpo principale. La spettacolare opera in vetro e acciaio, che rappresenta una pietra miliare importante e lungamente attesa nei 140 anni di storia della Fondazione Mozarteum di Salisburgo, porta la firma di PICHLER projects, azienda altoatesina specializzata in facciate e strutture in acciaio.

DATA: 21.10.2022
CLIENTE: PICHLER projects
DATA: 21.10.2022
CLIENTE: PICHLER projects

Bozen, Salzburg, am 21. Oktober 2022. Per PICHLER projects il “progetto in vetro” che ha permesso di collegare l’edificio principale e la sala da concerti del Mozarteum con un moderno foyer in vetro e acciaio è stata un’opera unica nel suo genere. “I requisiti architettonici e la complessità del progetto, le caratteristiche statiche degli edifici esistenti, le direttive impartite da progettisti, committente e direzione dei lavori, i vincoli posti dalle norme a tutela del patrimonio culturale e del centro storico, la posizione in un’area protetta come patrimonio dell’umanità, e in più le conseguenze della pandemia e della guerra in Ucraina, hanno richiesto accurate regolazioni tra il progetto architettonico e il progetto esecutivo sfruttando al massimo tutte le possibilità della fisica delle costruzioni”, ricorda Tanja Pichler di PICHLER projects.

Per la costruzione del foyer sono state utilizzate più di cento tonnellate di acciaio nero sottoposto a uno speciale trattamento con olio. Tutte le parti in acciaio, ciascuna del peso di cinque o sei tonnellate, sono state realizzate da PICHLER projects di Bolzano. Per ottenere proprietà acustiche ottimali, le superfici in acciaio inox lucidato a specchio degli interni sono state sia perforate sia dotate di una pellicola acustica applicata sul retro, la quale è a malapena percepibile visivamente. Anche il pavimento e il tetto in vetro sono soluzioni studiate appositamente.

L’acciaio al servizio di Mozart

La realizzazione del nuovo foyer ha richiesto molti accorgimenti speciali. L’esperienza maturata da PICHLER projects nel corso della sua storia è stata essenziale per vincere queste sfide. Da quella che una volta era solo una piccola officina, nel corso dei decenni si è sviluppata un’azienda specializzata in facciate e strutture in acciaio con oltre 200 collaboratori, che opera a livello internazionale e nella quale ingegneri e architetti collaborano a stretto contatto con i colleghi addetti alla produzione e alla costruzione in cantiere in un approccio interdisciplinare che garantisce l’unione perfetta tra tecnica e design. “In questo modo si possono comprendere tutti gli aspetti di un progetto, studiando a fondo l’intero processo, dalla progettazione dell’edificio al suo utilizzo nel lungo termine. Un vantaggio decisivo per un’opera così straordinaria, che ha dato forma al vetro e all’acciaio nel nome di Mozart”, afferma Tanja Pichler.

Grazie al “progetto in vetro” dello studio di architettura salisburghese Maria Flöckner e Hermann Schnöll, le due parti dell’edificio del Mozarteum sono ora collegate con la famosa Sala Grande e con il corpo principale da una struttura in vetro di nuova costruzione. Questo ha permesso di ingrandire la zona ricreativa, creare accessi privi di barriere architettoniche e dare “più spazio a Mozart”. Con una superficie di 170 metri quadrati, il nuovo Grand Foyer al primo piano offre ampi spazi in cui intrattenersi nei momenti di pausa. Nel foyer cittadino al piano terra, su una superficie di 200 metri quadrati, è stata realizzata una più ampia area ingresso e guardaroba. Per la prima volta viene inclusa nelle opere anche la fontana a muro già prevista nel progetto originale dell’architetto Berndl sulla parete del bastione a livello del terreno. La ristrutturazione si accompagna alla modernizzazione delle sale da concerto e all’integrazione del giardino del bastione nell’area concertistica. Con la riapertura dell’edificio, la Fondazione Internazionale Mozarteum presenta oggi una delle sale da concerto più moderne d’Europa.

Articoli dalla Brandmedia Media Lounge

west Barrierefreiheit

Studierendenprojekt der fh gesundheit bestätigt große Barrierefreiheit im Innsbrucker EKZ west

Hohe Standards machen Nutzung des größten Einkaufszentrums im Westen von Innsbruck für jedermann und jederfrau einfach möglich. Weitere Optimierungsmöglichkeiten werden geprüft.

continuare a leggere
Präsidium TBSFV

Auswirkungen des Klimawandels verändern Bergsport und Berufsbild von BergsportführerInnen

Bestimmte Tourenziele sind bereits nicht mehr realisierbar. Alpine Verhältnisse und Gefahrensituationen vor Ort ändern sich nahezu täglich. Planung und Vorbereitung von Bergtouren sowie Sicherheitsvorkehrungen werden noch wichtiger.

continuare a leggere
DRESO_PM1_(c)Drees&Somer

Drees & Sommer Österreich und PM1 gehen ab sofort gemeinsame Wege

Gebündelte Immo-Kompetenz für den österreichischen Markt: Die PM1 projektmanagement, planen und bauen GmbH mit Standorten in Salzburg, Innsbruck und Wien wird Teil des in Wien und Linz ansässigen Immobilienberatungs- und -planungsunternehmen Drees & Sommer Österreich. Gemeinsam wird das Leistungsportfolio in Hinblick auf die Gesamtabwicklung am heimischen Markt erweitert.

continuare a leggere

Abbiamo sempre un orecchio aperto.

Brandmedia è il vostro partner affidabile per la creazione di contenuti e per il lavoro di stampa. Contattateci oggi stesso! Attendiamo con ansia la vostra richiesta.